logo di stampa italiano
 
Sei in: Il Gruppo » Titolo in Borsa

Andamento del titolo Hera in Borsa

La crisi economica mondiale, iniziata nella seconda metà del 2008 e proseguita per tutto il 2009, ha avuto pesanti ripercussioni sui mercati finanziari globali anche durante il 2010 ed ha causato forte incertezza tra gli operatori. La situazione è stata inoltre aggravata  dalla preoccupazione degli investitori relativamente ai debiti sovrani di alcuni Stati europei che, nella prima parte del 2010, hanno raggiunto livelli ritenuti eccessivi. L'azione congiunta delle istituzioni comunitarie, assieme a politiche finanziarie rigorose attuate dagli Stati europei coinvolti, hanno riportato la fiducia nel sistema e, nella seconda parte dell'anno, i mercati si sono dapprima stabilizzati per poi riprendersi, seppur con trend positivo contenuto.

In tale contesto, il settore delle local utility italiane ha seguito l’andamento negativo del mercato, registrando tuttavia una performance leggermente migliore rispetto a quella dell'indice azionario italiano. Il FTSE Italia All Share ha infatti chiuso il 2010 con una performance di -11,5% da inizio anno, mentre l’indice delle Local Utility italiane ha chiuso lo stesso periodo a -10,5%. Nel 2010 il titolo Hera si è mostrato invece in controtendenza, segnando nell’ultima seduta di Borsa dell’anno un prezzo ufficiale di 1,558 euro e registrando una performance negativa di solo un -3,9% nell’anno.

 
Andamento del titolo Hera in Borsa

Il livello medio degli scambi giornalieri si è attestato su 1,5 milioni di azioni, per un controvalore rimasto in linea rispetto a quello del 2009, passando da 2,6 a 2,3 milioni di Euro.

 
Approfondisci questo argomento sul nostro sito
Allegati