logo di stampa italiano
 
Sei in: Altre info » Qualità, sicurezza e ambiente

Qualità, sicurezza e ambiente

Il 2010 registra cambiamenti organizzativi significativi per effetto della desocetarizzazione a seguito dell’unbundling. Ciò ha determinato l’unificazione di tutte le funzioni QSA e RSPP presenti nelle strutture territoriali delle BU SOT, all’interno della Direzione Centrale Qualità, Sicurezza Ambiente. In tale ambito si è anche rafforzato il ruolo di coordinamento per tutte le Società controllate e partecipate.

Nel corso del 2010 gli obiettivi programmati da parte della Direzione Centrale Qualità, Sicurezza Ambiente sono stati conseguiti con risultati soddisfacenti, non va dimenticato che la funzione di servizio svolta dalla DCQSA si rivolge a tutte le strutture aziendali del Gruppo, con particolare coinvolgimento di quelle operative territoriali che hanno interagito con un notevole sforzo ed impegno per il conseguimento dell’ambizioso obiettivo di certificare il nostro sistema di gestione integrato Qualità, Sicurezza e Ambiente.

In particolare è stata ottenuta la certificazione OHSAS 18001:2007 per la I e la II porzione di scopo e attivato le azioni necessarie per la certificazione anche della III porzione di scopo che hanno visto coinvolti rispettivamente:

  • a maggio 2010 al mantenimento degli argomenti della I porzione di scopo  i Servizi Ambientali, le gestioni del teleriscaldamento delle SOT, le strutture centrali di indirizzo e supporto della SpA;
  • al mantenimento degli argomenti della II porzione di scopo  la distribuzione GAS ed Energia Elettrica delle SOT e le relative direzioni di settore, i Laboratori e la Struttura Grandi Impianti, 
  • oltre che all’avvio di quanto necessario per l’acquisizione della certificazione per la III porzione di scopo che completa l’iter del percorso autorizzato da ACCREDIA.

 

Tutto con risultati decisamente soddisfacenti, con punte di eccellenza ma sempre anche con aspetti da migliorare in particolare nella III Porzione che ha registrato due NC maggiori che andranno chiuse nel primo bimestre 2011.

Inoltre a maggio 2010 sono state superate positivamente le verifiche per il rinnovo delle Certificazioni ISO 9001 e ISO 14001. Per entrambe, a completamento dei due iter certificativi, l’azienda ha registrato un ulteriore miglioramento rispetto alle precedenti rilevando nessuna non conformità ostativa e una netta riduzione delle non conformità minori.

In relazione a questi due schemi si registrano due ulteriori traguardi raggiunti: l’ottenimento della certificazione 9001 per la Direzione Settore Ingegneria Grandi Impianti e la certificazione 14001 per la società del Gruppo Uniflotte.

Fra i risultati ottenuti nel 2010 emerge il raggiungimento del prestigioso traguardo rappresentato dalla certificazione del sistema di gestione ambientale e di convalida della dichiarazione ambientale ai fini della registrazione Emas della centrale di cogenerazione Casalegno di Imola, significativo impianto da 80 megawatt a servizio del teleriscaldamento della città di Imola.

L’unità organizzativa Presidio Privacy ha definito e consolidato un modello di un’organizzazione di gestione della privacy, toccando ambiti organizzativi e gestionali  quali governare le attività esternalizzate, intervenire per  prevenire  comportamenti illeciti, definire un Sistema di Gestione Privacy unico per il Gruppo Hera, re-ingegnerizzare i processi ai fini privacy. In questo contesto si sono realizzate numerose attività tra le quali se ne indicano alcune a titolo esemplificativo:

  • Condivisa l’impostazione del Sistema con Direzione Aziendale.
  • Realizzato Organizzazione a rete.
  • Nominati Responsabili trattamento.
  • Costituito un sistema di Governo e Presidio Privacy.
  • Avviata l’impostazione di un Sistema di Procure
  • Avviata distribuzione Lettere d’Incarico per i Dipendenti
  • Formalizzato Responsabilità Privacy a tutte le Società Controllate
  • Definito percorso assegnazione di responsabilità Privacy ai Fornitori.
  • Effettuato la fase di studio di Template da adottare con la Pubblica Amministrazione

 

Nel 2010 si è completata tutta l’attività di formazione in materia di Salute e Sicurezza sui luoghi di lavoro rivolta ai dirigenti ai fini della sicurezza e sempre nello stesso ambito è stata svolta gran parte della formazione a cascata rivolta ai preposti e ai lavoratori.

Nel 2010 si è quasi completato in modo definitivo l’informatizzazione degli aspetti gestionali in merito alla medicina del lavoro, alla raccolta delle informazioni per l’elaborazione del documento di valutazione dei rischi e per la gestione dei dati sugli infortuni.

A seguito del corso realizzato relativamente alle tecniche di investigazione degli incidenti e near miss si è proceduto all’acquisto dei diritti di utilizzo del metodo oggetto di questa formazione denominato SCAT. Lo strumento è stato oggetto di affinamento e personalizzazione per la realtà di Hera ed ha trovato piena applicazione nel corso del 2010, superando i test ed i collaudi, ma richiede un ulteriore sforzo nella sua applicazione per allineare tutte le aree aziendali al suo uso metodico e costante.

Congiuntamente alla Direzione Centrale Acquisti e Appalti, è stato completato il ciclo di audit per verificare il grado di applicazione delle principali procedure aziendali relativamente al controllo dei fornitori e delle forniture. L’attività iniziata nel 2009 sulle SOT di Modena e Ravenna si è completata sulle altre SOT e su Herambiente nel corso del 2010.

In preparazione alle certificazioni per l’Emission Trading, sono state condotte una serie di iniziative quali:

  • conduzione di audit interni,
  • organizzazioni di una task force sul tema specifico tesa ad analizzare le problematiche comuni e ad allineare i comportamenti.


Conseguentemente, nei primi mesi del 2010 si è ottenuto un positivo risultato acquisendo la certificazione su tutti e dieci gli impianti valutati, con puntuale rispondenza e perfezione dei dati e della gestione del sistema oggetto di certificazione.

Tutte queste attività si sono aggiunte alle attività ordinarie che la DCQSA pianifica ed effettua  per il mantenimento del Sistema di Gestione Integrato del Gruppo. L’ottenimento delle certificazioni è sicuramente il momento di massimo sforzo, ma questo non esaurisce l’impegno a garantire il miglioramento continuo, requisito prescrittivo di tutte e tre le norme certificabili da noi adottate: 9001, 14001 e 18001.

Nel corso del 2010 è continuato il significativo progetto di revisione dei processi di valutazione degli aspetti ambientali e della conformità legislativa.

Un forte impegno è stato prestato per lo svolgimento delle verifiche ispettive interne, attività fondamentali per il controllo del grado di efficienza ed efficacia dei sistemi di gestione. Sono stati effettuati 8 cicli completi di audit interni, per un totale di 195 verifiche ispettive interne. Ampia evidenza hanno inoltre avuto le attività di formazione dei dipendenti su tematiche attinenti i sistemi di gestione qualità, sicurezza e ambiente; nel 2010 sono state erogate più di 48.000 ore di formazione in aula o di addestramento.

Fra le principali attività ordinarie condotte nel 2010 la DCQSA si è mantenuta significativamente impegnata in:

  • attività di verifica coerenza QSA di procedure ed istruzioni redatte da varie strutture aziendali;
  • aggiornamento della documentazione di sistema, Manuale QSA, Procedure di sistema, Documenti di valutazione del rischio, Analisi ambientali;
  • affiancamento al Facility Management  nelle attività di verifica dei presidi territoriali presso le varie SOT e nella strutturazione di progetti rilevanti per far fronte ad alcune NC emerse circa i temi di presidio degli aspetti ambientali e il controllo dei fornitori afferenti alla struttura medesima.

 

Da non dimenticare il notevole impegno della DCQSA in occasione della desocietarizzazione, infatti, da gennaio 2010, sono stati accentrati anche gerarchicamente alle dirette dipendenze della DCQSA i Servizi Prevenzione e Protezione e tutte le funzioni QSA territoriali che erano precedentemente alle dirette dipendenze dei Direttori di SOT.

A fine 2010 è stato attivato pertanto un ulteriore processo di riorganizzazione della Direzione Centrale Qualità, Sicurezza e Ambiente, rafforzando le specializzazioni delle risorse interne e favorendo le sinergie su aspetti tecnici di settore.