logo di stampa italiano
 

37 Altre passività correnti

 
 31-dic-1031-dic-09Variazioni
Contributi c/impianti64.13061.9232.207
Depositi cauzionali61.65260.6141.038
Personale26.44224.1772.265
Debiti verso istituti di previdenza22.21517.6694.546
Debiti verso soci per dividendi5.8947.364-1.470
Cassa conguaglio settore elettrico5.5872.1233.464
Comuni per disagi ambientali e costituzione di garanzie5.5726.004-432
Lavori c/terzi per studi/proget/cons.4.8046.823-2.019
Assicurazioni e franchigie2.9114.681-1.770
Clienti1.3541.394-40
Amministratori, Sindaci e comitati per il territorio180237-57
Altri debiti29.30930.319-1.010
Totale230.050223.3286.722

Di seguito sono commentate le voci più significative e le relative variazioni rispetto al 31 dicembre 2009:

“Contributi in conto impianti”,  l’incremento è dovuto principalmente al completamento di alcuni investimenti nel settore idrico. Tale voce si decrementerà negli esercizi futuri proporzionalmente alle quote di ammortamento calcolate sulle immobilizzazioni di riferimento.

“Depositi cauzionali”,  riflettono quanto versato dai clienti in relazione ai contratti di somministrazione  gas, acqua ed energia elettrica.  L’incremento rispetto al 31 dicembre 2009 è imputabile pressoché esclusivamente all’acquisizione di  nuovi clienti.

“Personale”, relativi a ferie maturate e non godute al 31 dicembre 2010, al premio di produttività e agli stipendi contabilizzati per competenza.

“Debiti verso istituiti di previdenza”, relativi ai contributi dovuti agli Enti relativamente alla mensilità di dicembre.

“Debiti verso soci per dividendi”, relativi alla capogruppo Hera spa,1.288 migliaia di euro e  alla controllata Fea Srl  4.606 migliaia di euro,  nei confronti dei soci di minoranza.

“Cassa conguaglio settore elettrico”, l’incremento rispetto all’esercizio precedente è relativo  principalmente alla perequazione del settore elettrico.

“Assicurazioni e franchigie”,  il decremento è in linea con la diminuzione dei costi ( si veda la nota 7 “Costi per servizi”).